PCi Bellinzonese

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Aspetti amministrativi Chiamata in servizio Chiamata in caso di intervento

Chiamata in caso di intervento

E-mail Stampa PDF

Oltre che per motivi d'istruzione, i militi possono essere chiamati in servizio anche in caso d'intervento della protezione civile [Legge sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile, LPPC, art. 27] dal Consiglio federale

  • in caso di catastrofi e altre situazioni d'emergenza che colpiscono diversi cantoni o l'intero Paese
  • in caso di catastrofi e altre situazioni d'emergenza nelle zone limitrofe di un Paese confinante
  • in caso di conflitto armato
  • per prestare interventi di pubblica utilità a livello nazionale

I militi possono essere chiamati a prestare un intervento anche dal Cantone o dalla Regione; in questi casi la procedura è disciplinata dai Cantoni. Il Cantone (o la Regione) può chiamare in servizio i militi della protezione civile:

  • in caso di catastrofi e altre situazioni d'emergenza
  • per svolgere lavori di ripristino
  • per prestare interventi di pubblica utilità

In questi casi non vi è un limite massimo di giorni di impiego.

 

Notizie flash

Il Consorzio protezione civile regione del Bellinzonese annuncia l’apertura del concorso per l'assunzione del/della sostituto/a Comandante dell'OPC - Capo dell’istruzione.

Allegato trovate il bando del concorso.

Il capitolato d’oneri ed ulteriori informazioni si possono ottenere presso l’Ufficio consortile.

Termine: le candidature devono pervenire alla Delegazione consortile entro le ore 14.00 di venerdì 16 marzo 2018